Regione Marche Agricoltura
Regione Marche
image08.jpg
MIGLIORAMENTO DELLA COMPETITIVITà DEL SETTORE AGRICOLO E FORESTALE MIGLIORAMENTO DELL'AMBIENTE E DELLO SPAZIO RURALE QUALITà DELLA VITA NELLE ZONE RURALI E DIVERSIFICAZIONE DELL'ECONOMIA RURALE ATTUAZIONE DELL'APPROCCIO LEADER
Voi siete qui: Home INCONTRI / EVENTI

MULTIFUNZIONALITÀ AGRICOLTURA MARCHE. FORUM SULLE NUOVE PROSPETTIVE PER L’AGRICOLTURA

Stampa  E-mail 

FORUM2010

ANCONA 15 dicembre 2010 – Salone della Loggia dei Mercanti

MULTIFUNZIONALITÀ AGRICOLTURA MARCHE
FORUM SULLE NUOVE PROSPETTIVE PER L'AGRICOLTURA


“Oggi presentiamo l’agricoltura sociale, una nuova frontiera per l’imprenditoria agricola”. Così il vice presidente e assessore all’Agricoltura della Regione Marche Paolo Petrini ha aperto un incontro di storica importanza per l’agricoltura marchigiana. Un convegno, quello ospitato alla Loggia dei Mercanti, arricchito nel pomeriggio da un forum con gli operatori di categoria e caratterizzato dalla presentazione del progetto regionale per il Rurale Sociale con il prezioso contributo di eminenti esperti di settore giunti da tutta Italia nonostante le avverse condizioni meteo.

Nel quadro delle iniziative legate a diversificazione e multifunzionalità, già previste dal Programma di Sviluppo Rurale, gli illustri ospiti intervenuti, tra questi Almo Farina – Università di Urbino, Monica Amari - Politecnico di Milano, Francesco di Iacovo Università di Pisa e Luciano Mazzetti – Centro Internazionale Montessoriano di Perugia, hanno discusso e  portato fondamentali contributi al tema del convegno. All’interno del quadro indicato dalla nuova proposta di L.Reg. sulla multifunzionalità e diversificazione dell’impresa rurale,  si è affrontando il delicato ambito dell’agricoltura sociale che “rappresenta – ha dichiarato Petrini – una nuova frontiera sulla quale riflettere preparandosi a sostenere la funzione sociale dell’impresa agricola e lavorando a un progetto che impegnerà la Regione nel settore educativo e didattico in collaborazione con il Comune di Chiaravalle e con la Fondazione Montessori. Passeremo, dopo aver definito un rodato format operativo, ad altre esperienze che possano beneficiare dell’ambiente rurale, come la riabilitazione, l’integrazione sociale dei disabili, il recupero e il trattamento del disagio in genere”.

I vari relatori hanno fatto ben comprendere quale sia la radice e il tessuto rurale sul quale si vuole intervenire, arricchendo il dibattito con specifiche competenze professionali e con lo scambio esperienziale.

Almo Farina, dell’Università di Urbino, ha apportato il primo contributo con un intervento sulle risorse diffuse del rurale. “Uno spazio – ha detto Farina -  da valorizzare e proteggere da alcuni principali fattori critici: l’urbanizzazione, l’industrializzazione agricola, l’abbandono delle campagne, la subordinazione culturale e sociale verso contesti e modelli urbani, la contrazione dello spazio rurale dal punto di vista culturale ed economico. Lo spazio rurale è il luogo nel quale l’uomo ha costruito la più importante nicchia eco semiotica della sua storia, i fondamenti della sua cultura materiale, i riferimenti spirituali e identitari, l’appartenenza territoriale, la ricchezza dei dialetti, del folclore, della sapiente conoscenza delle erbe medicinali. Ma lo spazio rurale oggi è spazio in competizione fra residenti e visitatori, tra chi lo vive attivamente e chi di passaggio. Per equilibrare e trovare il giusto compromesso tra diversi interessi, paesaggio, ecologia, risorse, è necessario individuare la scala di valori che regoli i bisogni e l’accesso alle risorse. Occorre sostenere lo spazio rurale verso il cambiamento, ponendo grande attenzione alla capacità di recupero del sistema e aumentando la consapevolezza sul suo valore. Al contempo, appare altrettanto importante garantire pari dignità e accesso ai servizi per le popolazioni rurali, così come occorre ripensare le infrastrutture e le espansioni urbane correggendo gli enormi errori perpetrati a danno dello spazio rurale”.

Monica Amari, del Politecnico di Milano, ha accostato il concetto di marginalità alla  multifunzionali in agricoltura. “La marginalità è una situazione di tipo spaziale che individua i punti lontani tra più sistemi e rispetto al centro sociale di riferimento. Un allontanamento del centro che fa però parte del tutto. Le criticità connesse a tale quadro sono rappresentate dal rischio di esclusione dalle decisioni di governo e da possibile sudditanza rispetto alle scelte delle aree urbane, con azioni sul territorio non congiunte e quindi penalizzanti. Chi è marginale, invece, deve avere le stese opportunità di godimento, di trattamento e di servizi. Le marginalità possono avere una collocazione spaziale ma anche economica, politica, territoriale, sono quindi molteplici. C’è quindi quella del rurale, dei territori e delle attività lontane dai centri principali di scambio. Oggi queste marginalità devono essere utilizzate in modo creativo, assunte come valore perché capaci di creare nuove relazioni rispondendo a nuove funzioni sociali. Esiste quindi chiaramente un diretto rapporto tra marginalità e multifunzionalità nel rurale che si esprime con la capacità  del settore primario di originare altre produzioni di beni e servizi alla popolazione. Marginalità quindi come costituzione di un capitale sociale nelle aree rurali soprattutto a favore dei giovani cha passa per nuovi modelli di sviluppo e scelte anticonformiste”.

Monica Giuliato ha presentato la nuova campagna di comunicazione dedicata alla multifunzionalità. “Bisogna dare identità alla multifunzionalità agricola facendo partecipe il cittadino di una visione di sviluppo e facendo percepire il rurale come una risorsa e un bene collettivo -  ha detto - e per definirne l’identità visiva abbiamo scelto, come simbolo identitario, una M declinata in diversi colori a seconda delle funzioni dei diversi progetti”.

Di agricoltura sociale e nuovi modelli di economia ha parlato Francesco di Iacovo, dell’Università di Pisa. “Dobbiamo trovare insieme in modo proattivo gli strumenti per affrontare il cambiamento che ci aspetta. Mi fa piacere che la politica locale sia su questa lunghezza d’onda come dimostrano le  parole del vicepresidente della Regione Petrini. E per un’agricoltura sociale è necessario cambiare i modelli economici tradizionali rimettendo al centro della nostra azione la persona”. Il professor Di Iacovo ha portato all’attenzione del pubblico e dei relatori interessanti casi e presentato esperienze realizzate in altre regioni che hanno portato all’inserimento con contratto a tempo indeterminato in aziende agricole di persone svantaggiate o con disagio realizzando il reinserimento sociale in una dinamica sostenibile di mercato. “Non a caso - ha aggiunto Di Iacovo - il documento strategico europeo 2020 guarda ormai non più all’innovazione tecnologica ma a quella sociale. Dobbiamo sostenere il cambiamento attraverso la conoscenza, la responsabilità, la coesione. E l’agricoltura sociale è in grado di riassegnare, attraverso questi valori, ruoli a persone cui si riconsegna il senso del vivere, della responsabilità, dell’autostima. Io faccio, quindi vedo risultati, li capisco, perché sono in un ambiente vero, verde, reale, i cui frutti posso toccare e comprendere. Ma tutto ciò può maturare solo in un quadro economico di scopo e non di scala, come siamo abituati a fare gratificando e rendendo un valore l’ingenuità professionale dell’operatore sociale che proprio ritrovando le cose naturali, i tempi della terra e le sue esigenze ritrova se stesso nella qualità e nel significato del suo lavoro. Siamo quindi a un bivio riguardo alle scelte nel settore rurale, tra etica di mercato ed etica della responsabilità, tra intervento pubblico assistenziale e giustizia sociale, e credo che la Regione Marche debba muoversi in questa direzione, con una logica che preveda soluzioni vincenti per tutte le parti in causa: territorio, politica, imprenditori, bisogni sociali e di servizio. Dobbiamo strutturare sistemi da sperimentare e lavorare sui risultati codificando poi pratiche, strumenti di intervento e comunicazione”.

Il dirigente del servizio Agricoltura Regione Marche Cristina Martellini ha illustrato il primo passo che la Regione, all’interno degli assi 3 e 4 del Programma di Sviluppo Rurale e nel contesto del progetto “Rurale Sociale”, intende realizzare in questa direzione. “Va recuperata la funzione sociale del mondo agricolo – ha sostenuto – che rischia di essere svuotato nei suoi valori dal modello di vita urbano e che vogliamo invece rafforzare nel suo aspetto sociale, di relazione e d’incontro. In uno scenario che rende necessaria la multifunzionalità nell’impresa rurale, l’agricoltura sociale ne diventa un’ulteriore espressione, capace di creare legami di comunità e di erogare servizi relazionali e sociali. Il Progetto Rurale Sociale dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Marche pone al centro di una sperimentazione di welfare rurale l’impresa agricola e a tale scopo la proposta di legge regionale sulla multifunzionalità ne definisce le caratteristiche di ‘fornitura integrata e continuativa di bene e servizi di utilità sociale’. Obiettivi che saranno agevolati istituendo una piattaforma di scambio esperienziale tra saperi diversi, in un’ottica di relazioni di rete. Proprio per mettere in pratica tale assunto abbiamo scelto di focalizzare il primo intervento di rurale sociale nel settore dell’infanzia, con un progetto Agri-nido che permetterà di realizzare quelle valutazioni di metodo e normative estensibili in futuro ad altri progetti. Questo primo modello sarà realizzato in collaborazione con il Comune di Chiaravalle e con la Fondazione Montessori, soggetti che da anni operano nello studio e realizzazione di progetti didattici ed educativi. La cosa che mi piace sottolineare è che non abbiamo dovuto forzare in nessun modo l’interesse verso questi progetti, ottenendo immediato ascolto e collaborazione”.

A proposito delle attività didattiche ed educative, prezioso è stato il contributo di Luciano Mazzetti, Centro Internazionale Montessoriano, che ha presentato l’esperienza montessoriana e la sua attualità. “Un valore - ha dichiarato - che passa per tre fasi fondamentali: l’esperienza basata sulle azioni e sul fare, la concretezza di un programma didattico basato sulla coscienza e sull’interrelazione tra tutto ciò che è vivente, l’educazione Ecologica e ambientale che deve essere vissuta dal bambino molto piccolo. L’uomo trasforma la natura. Ma se continuiamo a trasformare senza misura avremo problemi. Bisogna quindi ‘essere sentinella dell’ambiente’, riscoprendo il sentimento della natura e della bellezza. Da questo possiamo partire per il progetto Agri Nido, perseguendo obiettivi educativi di consapevolezza autonomia e sensibilità”.

Stefano Ricci, dirigente dell’Osservatorio delle Politiche Sociali, ha sottolineato la “fragilità” esistente tra servizi sociali e agricoltura, analizzando il binomio tra bisogni sociali e difficoltà in agricoltura. “E sono particolarmente felice – ha detto - di aver trovato, in un contesto che giudicavo lontano dal mio, concetti e addirittura alcune parole espressi dagli altri relatori segno evidente dell’opportunità che lo scambio tra ambiti diversi rappresenta per lo sviluppo di progetti sociali”.

I lavori sono continuati nel pomeriggio con la proiezione di alcune case history riguardanti esperienze concrete e testimonianze di ruralità sociale. A seguire, un costruttivo ed interessante dibattito tra i rappresentanti istituzionali, i relatori, gli operatori agricoli e le cooperative sociali accorsi all’appuntamento, che hanno scambiato opinioni, sollevato problematiche di ordine pratico e avanzato proposte. Al termine della giornata di lavoro era ben chiara la certezza di aver colto un primo concreto risultato in vista della realizzazione dei progetti di ruralità sociale. Questa attività in fieri di scambio assume un’importanza fondamentale per il raggiungimento di obiettivi condivisi con il contributo e l’apporto di tutte le parti sociali.

DOCUMENTI CORRELATI

Programma del Forum

 

IMMAGINI

SALA_FORUM

Paolo_Petrini_FORUM

Paolo_Petrini2_FORUM

Almo_Farina_FORUM

Monica_Amari_FORUM

Monica_Giuliato_FORUM

Francesco_Di_Iacovo_FORUM

Cristina_Martellini_FORUM

Luciano_Mazzetti_FORUM

stefano_ricci_forum

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 09 Marzo 2011 11:45 )
 
DAL SEMINARIO DI FERMO LE RICETTE DELLE MARCHE PER IL NUOVO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020
DAL SEMINARIO DI FERMO LE RICETTE DELLE MARCHE PER IL NUOVO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 | 18.03.2014
  L’assessore Malaspina - Il settore agroalimentare è fondamentale per l'economia regionale e per l'uscita dalla crisi.Un numeroso e qualificato pubblico ha fatto da cornice il 16 marzo, al seminario “Dalle strategie alle misure”, quarto fondamentale passo di avvicinamento e condivisione... Leggi tutto...
NUOVO PSR DELLA REGIONE MARCHE – LA STRATEGIA CHE NASCE DALLA CONDIVISIONE E DALLE ESPERIENZE DIRETTE DEGLI OPERATORI
NUOVO PSR DELLA REGIONE MARCHE – LA STRATEGIA CHE NASCE DALLA CONDIVISIONE E DALLE ESPERIENZE DIRETTE DEGLI OPERATORI | 17.12.2013
Si è svolto, lunedì 16 dicembre, presso il ridotto del Teatro le Muse di Ancona, il terzo confronto tra Regione e partenariato in vista del nuovo Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 delle Marche. L’obiettivo è stato individuare percorsi condivisi, insieme... Leggi tutto...
"VERSO IL PSR MARCHE 2014-2020: 2° INCONTRO DI PARTENARIATO" | 03.10.2013
Analisi di contesto e lancio del blog: la piattaforma web per condividere esperienze e osservazioni in vista della nuova programmazione ANCONA – Prosegue il confronto tra Regione e partenariato in vista della nuova programmazione Psr - Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020... Leggi tutto...
PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 – REGIONE E PARTENARIATO PREPARANO IL TERRENO DELLE NUOVE SFIDE PER IL TERRITORIO E PER IL SETTORE AGROLIMENTARE  MARCHIGIANO
PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 – REGIONE E PARTENARIATO PREPARANO IL TERRENO DELLE NUOVE SFIDE PER IL TERRITORIO E PER IL SETTORE AGROLIMENTARE MARCHIGIANO | 03.07.2013
IN ANCONA AVVIATO L’ASCOLTO DI TUTTE LE PARTI INTERESSATE ALLA NUOVA PROGRAMMAZIONEANCONA – È partita martedì 2 luglio, con il primo seminario di ascolto organizzato presso il Ridotto del Teatro le Muse di Ancona, la serie di incontri tra Regione... Leggi tutto...
COMITATO DI SORVEGLIANZA PER IL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007 – 2013  OTTIME PERFORMANCE DELLA REGIONE MARCHE
COMITATO DI SORVEGLIANZA PER IL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007 – 2013 OTTIME PERFORMANCE DELLA REGIONE MARCHE | 25.06.2013
AGRICOLTURA MARCHIGIANA Più GIOVANE, AL FEMMINILE E IN SALUTE.L’ASSESSORE MALASPINA: “SBUROCRATIZZARE E FACILITARE L’ACCESSO AI BENEFICI PER LE IMPRESE AGRICOLE”. Si è svolto in Ancona, presso il Teatro delle Muse, il Comitato di sorveglianza per il Programma di Sviluppo Rurale... Leggi tutto...
ROMA: SI È CHIUSA CON GRANDE SUCCESSO LA MANIFESTAZIONE “LE MARCHE IN TAVOLA”
ROMA: SI È CHIUSA CON GRANDE SUCCESSO LA MANIFESTAZIONE “LE MARCHE IN TAVOLA” | 10.06.2013
IL NEO ASSESSORE MALASPINA: “AGRICOLTURA MARCHIGIANA PATRIMONIO COMUNE E PRESIDIO DEL TERRITORIO” Si è conclusa sabato 8 giugno a Roma, nel Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro, l’importante esposizione – un viaggio nel gusto e nei sapori - dedicata... Leggi tutto...
“LE MARCHE IN TAVOLA” – ULTIMO APPUNTAMENTO DELLA KERMESSE DEDICATO AL TARTUFO DI ACQUALAGNA
“LE MARCHE IN TAVOLA” – ULTIMO APPUNTAMENTO DELLA KERMESSE DEDICATO AL TARTUFO DI ACQUALAGNA | 27.05.2013
Ultimo appuntamento a Roma, giovedì 30 maggio (ore 17), per il viaggio nel gusto e nei sapori tipici regionali che l’iniziativa “Le Marche in tavola”, organizzata dalla Regione Marche e dal Pio Sodalizio dei Piceni, propone presso il Complesso Monumentale... Leggi tutto...
“LE MARCHE IN TAVOLA” – SAPORI E CONDIMENTI MARCHIGIANI CONQUISTANO ROMA
“LE MARCHE IN TAVOLA” – SAPORI E CONDIMENTI MARCHIGIANI CONQUISTANO ROMA | 24.05.2013
Giovedì 23 maggio si è tenuto a Roma, presso il Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro, il terzo appuntamento previsto dall'iniziativa “Le Marche in Tavola”, organizzata dalla Regione Marche in partnership con il Pio Sodalizio dei Piceni.Protagonisti indiscussi di... Leggi tutto...
“LE MARCHE IN TAVOLA” – È TEMPO DI PESCE CON MARE NOSTRUM
“LE MARCHE IN TAVOLA” – È TEMPO DI PESCE CON MARE NOSTRUM | 12.05.2013
Prosegue il viaggio nel gusto e nei sapori marchigiani, con l’iniziativa “Le Marche in tavola”, organizzata dalla Regione Marche e dal Pio Sodalizio dei Piceni, presso il Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro a Roma.La manifestazione, giunta al secondo... Leggi tutto...
“LE MARCHE IN TAVOLA” – È INIZIATA CON I VINI LA RASSEGNA DELLE ECCELLENZE ENOGASTRONOMICHE MARCHIGIANE A ROMA
“LE MARCHE IN TAVOLA” – È INIZIATA CON I VINI LA RASSEGNA DELLE ECCELLENZE ENOGASTRONOMICHE MARCHIGIANE A ROMA | 09.05.2013
Al via, a Roma nel Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro, “Le Marche in Tavola”, la rassegna di promozione della cultura enogastronomica e delle produzioni agricole marchigiane. Presenti alla prima giornata, dedicata alle produzioni vitivinicole, il presidente della Regione... Leggi tutto...
FILIERE DI QUALITÀ - ESPERIENZE A CONFRONTO
FILIERE DI QUALITÀ - ESPERIENZE A CONFRONTO | 20.03.2013
A Tipicità, con la Regione Marche, un momento di condivisione e confronto tra alcune best practices italiane e straniereGrande consenso ha riscosso lo scorso 18 marzo il forum organizzato dalla Regione Marche “Filiere di qualità – Esperienze a confronto”, che... Leggi tutto...
NELLA CORNICE ISTITUZIONALE DI PALAZZO ISIMBARDI, IL CONVEGNO “LA SCIENZA IN CAMPO – CIBO BUONO, SANO E SICURO PER TUTTI
NELLA CORNICE ISTITUZIONALE DI PALAZZO ISIMBARDI, IL CONVEGNO “LA SCIENZA IN CAMPO – CIBO BUONO, SANO E SICURO PER TUTTI" | 30.11.2012
Milano, venerdì 30 novembre – Si è svolto oggi, nella cornice istituzionale di Palazzo Isimbardi, sede della Provincia di Milano, il convegno organizzato dalla testata Espansione, “La Scienza in Campo – Cibo buono, sano e sicuro per tutti”. Punto di partenza... Leggi tutto...
FERMO – VERSO IL PSR MARCHE 2014-2020 “CONVERSAZIONI SUL SISTEMA AGRICOLO E ALIMENTARE NELLE MARCHE”  - RAPPORTO 2012
FERMO – VERSO IL PSR MARCHE 2014-2020 “CONVERSAZIONI SUL SISTEMA AGRICOLO E ALIMENTARE NELLE MARCHE” - RAPPORTO 2012 | 10.11.2012
Il sistema agricolo e alimentare marchigiano è stato al centro di un interessante e partecipato seminario dal titolo “Conversazioni sul tema Agricolo e Alimentare nelle Marche” che si è svolto venerdì 9 novembre nella suggestiva cornice del Centro Congressi San... Leggi tutto...
NUOVE OPPORTUNITÀ DI SVILUPPO DEL MONDO RURALE. L’AGRICOLTURA CHE PIACE AI GIOVANI SA DI TRADIZIONE E INNOVAZIONE
NUOVE OPPORTUNITÀ DI SVILUPPO DEL MONDO RURALE. L’AGRICOLTURA CHE PIACE AI GIOVANI SA DI TRADIZIONE E INNOVAZIONE | 03.10.2012
Un pubblico attento e numeroso, con circa 300 studenti presenti, ha fatto da cornice lo scorso 3 ottobre all’incontro dal titolo “l’agricoltura che piace ai giovani sa di tradizione e innovazione” organizzato, nell’Aula magna dell’Istituto Agrario G. Garibaldi di Macerata,... Leggi tutto...
LE IMMAGINI RAPPRESENTATIVE DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE MARCHE IN MOSTRA  ALLA MANIFESTAZIONE URVINUM
LE IMMAGINI RAPPRESENTATIVE DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE MARCHE IN MOSTRA ALLA MANIFESTAZIONE URVINUM | 01.10.2012
Sabato 29 e domenica 30 settembre, nella splendida cornice del Palazzo Ducale di Urbino, si è svolta “UrVinum”, la rassegna dedicata alle grandi famiglie del vino italiano. La Regione Marche ha allestito con le immagini utilizzate per la campagna di... Leggi tutto...
IL COMITATO DI SORVEGLIANZA ANNUALE DEL PSR 2007-2013 CONFERMA GLI OTTIMI RISULTATI DELLA REGIONE MARCHE
IL COMITATO DI SORVEGLIANZA ANNUALE DEL PSR 2007-2013 CONFERMA GLI OTTIMI RISULTATI DELLA REGIONE MARCHE | 20.06.2012
Il Comitato di Sorveglianza annuale del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013, riunitosi lunedì 18 giugno nell’Aula Verde di Palazzo Leopardi della Regione Marche, ha confermato le ottime performance della Regione per capacità di spesa e raggiungimento degli obiettivi prefissati. Al 31... Leggi tutto...
DA URBINO IDEE E PROPOSTE PER L’AGRICOLTURA DEL FUTURO
DA URBINO IDEE E PROPOSTE PER L’AGRICOLTURA DEL FUTURO | 15.03.2012
Dall’unicità del territorio all’offerta turistica ascoltando il canto armonico della natura URBINO – Si è concluso con molti spunti e interessanti sollecitazioni il seminario organizzato dalla Regione Marche nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2007 - 2013, dal titolo “Terra e... Leggi tutto...
“EXPO RURALE MARCHE”: UN SUCCESSO L'ANTEPRIMA AL MERCATO DELLE ERBE DI ANCONA
“EXPO RURALE MARCHE”: UN SUCCESSO L'ANTEPRIMA AL MERCATO DELLE ERBE DI ANCONA | 10.03.2012
ANCONA – È partita in anteprima da Ancona, con il taglio del nastro dell’ “Expo Rurale Marche” realizzato dalla Regione Marche nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013, la mostra itinerante ospitata al Mercato delle Erbe fino al prossimo 13... Leggi tutto...
QUALE POLITICA DI SVILUPPO RURALE? IL RUOLO DELLE REGIONI E LA NUOVA POLITICA AGRICOLA COMUNITARIA 2014-2020
QUALE POLITICA DI SVILUPPO RURALE? IL RUOLO DELLE REGIONI E LA NUOVA POLITICA AGRICOLA COMUNITARIA 2014-2020 | 20.12.2011
  Massima attenzione per le filiere, miglioramento delle politiche a favore dell’ambiente rurale, progettazione integrata, approccio partecipato e di rete tra tutti gli attori dello sviluppo rurale. Punti ritenuti fondamentali e opportunità da cogliere nel contesto della Politica Agricola Comunitaria dei... Leggi tutto...
COMITATO DI SORVEGLIANZA DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DELLE  MARCHE - AVANZAMENTO MISURE E FONDI A FAVORE DELL’AGRICOLTURA REGIONALE
COMITATO DI SORVEGLIANZA DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DELLE MARCHE - AVANZAMENTO MISURE E FONDI A FAVORE DELL’AGRICOLTURA REGIONALE | 27.06.2011
10.500 beneficiari, 180 milioni di euro erogati, 194 aziende finanziate con il pacchetto dedicato ai giovani imprenditori per un investimento di 93 milioni. Sono alcuni dei dati che posizionano le Marche tra le regioni più virtuose in Italia per capacità... Leggi tutto...
FUTURE THINK GREEN, AD ANCONA PRESSO IL RIDOTTO DELLE MUSE PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DEGLI STUDENTI
FUTURE THINK GREEN, AD ANCONA PRESSO IL RIDOTTO DELLE MUSE PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DEGLI STUDENTI | 23.05.2011
Future Think Green è il progetto con cui la Regione Marche si è rivolta agli studenti delle ultime classi degli Istituti Tecnici Agrari, Turistici  e Alberghieri per approfondire la conoscenza del Programma di Sviluppo Rurale Marche, quale primario portatore di... Leggi tutto...
APPROCCIO LEADER MARCHE – INTEGRAZIONE E SVILUPPO LOCALE, UNA SFIDA DA VINCERE
APPROCCIO LEADER MARCHE – INTEGRAZIONE E SVILUPPO LOCALE, UNA SFIDA DA VINCERE | 20.04.2011
Ancona – Massima condivisione tra istituzioni e agenzie locali per la promozione e lo sviluppo integrato del territorio. É l’impegno dichiarato dai partecipanti all’incontro dal titolo “Approccio Leader ed integrazione locale: il valore aggiunto delle Marche” tenutosi lo scorso 19... Leggi tutto...
SEMINARIO
SEMINARIO "REALTÀ E FUTURO DELL’AGRICOLTURA MARCHIGIANA: OPINIONI A CONFRONTO" | 28.02.2011
Una qualificata e nutrita partecipazione ha contraddistinto il seminario  “Realtà e futuro dell’agricoltura marchigiana: opinioni a confronto” ospitato al Centro Direzionale Esagono Bpa di Jesi. L’incontro, aperto dal saluto dal vice presidente della Regione Marche e assessore all’Agricoltura Paolo Petrini,... Leggi tutto...
MULTIFUNZIONALITÀ AGRICOLTURA MARCHE. FORUM SULLE NUOVE PROSPETTIVE PER L’AGRICOLTURA
MULTIFUNZIONALITÀ AGRICOLTURA MARCHE. FORUM SULLE NUOVE PROSPETTIVE PER L’AGRICOLTURA | 16.12.2010
ANCONA 15 dicembre 2010 – Salone della Loggia dei Mercanti MULTIFUNZIONALITÀ AGRICOLTURA MARCHE FORUM SULLE NUOVE PROSPETTIVE PER L'AGRICOLTURA “Oggi presentiamo l’agricoltura sociale, una nuova frontiera per l’imprenditoria agricola”. Così il vice presidente e assessore all’Agricoltura della Regione Marche Paolo Petrini ha... Leggi tutto...
25 GIUGNO 2010 - SALTARA (PU) -  COMITATO DI SORVEGLIANZA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE MARCHE
25 GIUGNO 2010 - SALTARA (PU) - COMITATO DI SORVEGLIANZA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE MARCHE | 29.06.2010
25 GIUGNO 2010 - SALTARA (PU) -  PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE MARCHE. IL COMITATO DI SORVEGLIANZA APPROVA LA RELAZIONE ANNUALE. COMMENTO POSITIVO DEI RAPPRESENTANTI DEL MINISTERO DELL’AGRICOLTURA E DELL’UNIONE EUROPEA SULL’OPERATO DELLA REGIONE MARCHE. Si è svolta venerdì 25 giugno,... Leggi tutto...
SEMINARIO
SEMINARIO "PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA: L’AGGREGAZIONE CHE CREA QUALITÀ E REDDITO" | 15.02.2010
TEATRO DELL'IRIDE - PETRITOLI VENERDì 12 FEBBRAIO 2010 Macrofiliere e filiere locali, riconoscimento e valorizzazione delle produzioni di alta qualità nelle Marche, opportunità per gli operatori, accesso ai bandi. Di questo si è discusso nel seminario “Progetti integrati di filiera: l’aggregazione che... Leggi tutto...
SEMINARIO "L’ATTIVITÀ AGRITURISTICA: LE NUOVE FRONTIERE DELL’IMPRESA RURALE" | 11.02.2010
SALA POLIFUNZIONALE - COMUNE DI SMERILLO (FM) MERCOLEDÌ 10 FEBBRAIO - ORE 16.30 L’attività agrituristica nelle Marche come opportunità di lavoro ad alto contenuto professionale rivolta in particolare ai giovani. L’espressione di una vocazione regionale che riassuma e proponga... Leggi tutto...
CONFERENZA REGIONALE AGRICOLTURA MARCHE
CONFERENZA REGIONALE AGRICOLTURA MARCHE | 18.12.2009
ANCONA 18/12/2009 – Salone della Loggia dei Mercanti SVILUPPO REGIONALE E AGRICOLTURA: UN FUTURO IN COMUNE? Passa da Ancona il futuro della green economy regionale? La risposta è sì: rurale è bello, anzi utile, anzi necessario. Ecco il risultato della conferenza dal... Leggi tutto...
SIMPOSIO FUTURO 2013
SIMPOSIO FUTURO 2013 | 17.12.2009
DA ANCONA IL NUOVO CONCETTO DI RURALE Stimolare un processo di consapevolezza sul valore attuale del patrimonio rurale marchigiano, con una visione transdisciplinare  di sviluppo armonico, attivo e sostenibile.Questo in sintesi l’obiettivo del simposio svoltosi il 17 e 18 dicembre scorsi... Leggi tutto...
SEMINARIO
SEMINARIO "I DISTRETTI RURALI ED AGROALIMENTARI DI QUALITA' NELLE MARCHE" | 27.11.2009
I DISTRETTI RURALI ED AGROALIMENTARI DI QUALITÀ NELLE MARCHE NUOVO DDL E OPPORTUNITÀ DI SVILUPPO TERRITORIALE Un momento di confronto aperto e costruttivo tra Regione, Enti e associazioni di categoria, quello ospitato venerdì all’Università di Macerata, sul tema del convegno “... Leggi tutto...
GIOVANI E IMPRESA IN AGRICOLTURA. IL FUTURO DELLE MARCHE È QUI
GIOVANI E IMPRESA IN AGRICOLTURA. IL FUTURO DELLE MARCHE È QUI | 27.10.2009
Essere giovani imprenditori agricoli nelle Marche si può. Questo, in estrema sintesi, il messaggio emerso dall’incontro del 21 ottobre a Villa Salvati dal titolo “Giovani e impresa in agricoltura. Il futuro delle Marche è qui” dedicato alla diffusione e conoscenza del... Leggi tutto...