Regione Marche Agricoltura
Regione Marche
image09.jpg
MIGLIORAMENTO DELLA COMPETITIVITà DEL SETTORE AGRICOLO E FORESTALE MIGLIORAMENTO DELL'AMBIENTE E DELLO SPAZIO RURALE QUALITà DELLA VITA NELLE ZONE RURALI E DIVERSIFICAZIONE DELL'ECONOMIA RURALE ATTUAZIONE DELL'APPROCCIO LEADER
Voi siete qui: Home ARCHIVIO NEWS

News

RISORSE PER 20 MILIONI DI EURO CON L'APPROVAZIONE DEI NUOVI BANDI SUL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007/2013

Stampa  E-mail 
aaa

Con la recente approvazione  di nuovi bandi sono stati messi a disposizione delle aziende agricole circa 20 milioni di euro per il completamento di investimenti già avviati o per la realizzazione di nuovi progetti a sostegno della competitività delle imprese e per l’inserimento dei giovani in agricoltura.
In particolare sono state attivate misure focalizzate allo sviluppo della multifunzionalità, della diversificazione e all'aggregazione delle imprese agricole.
Le risorse derivano da economie degli interventi già banditi nei primi cinque anni di gestione del Programma di sviluppo rurale 2007/2023 I bandi riguardano: le micro filiere; la realizzazione di impianti di produzione, utilizzo e vendita di energia o calore da fonti rinnovabili; il Pacchetto giovani; l’agriturismo; macchinari e attrezzature; la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti; i birrifici.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO

LEGGI ARTICOLO AGRISOLE

VIDEO


VIDEO GENERALE


Intervista Maura Malaspina, Assessore Agricoltura Regione Marche


Intervista Andrea Bordoni, Funzionario Regione Marche sulle Misure per Agroenergie


Intervista Andrea Scarponi, Funzionario Regione Marche


Intervista Francesco Pettinari, Funzionario Regione Marche


Intervista Andrea Bordoni, Funzionario Regione Marche sulle Misure per Microfiliere


Intervista Alberto Mazzoni, Direttore IMT (Istituto Marchigiano Tutela Vini

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 07 Ottobre 2013 15:27 )
 

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 – REGIONE E PARTENARIATO PREPARANO IL TERRENO DELLE NUOVE SFIDE PER IL TERRITORIO E PER IL SETTORE AGROLIMENTARE MARCHIGIANO

Stampa  E-mail 

seminario_02072013_01

IN ANCONA AVVIATO L’ASCOLTO DI TUTTE LE PARTI INTERESSATE ALLA NUOVA PROGRAMMAZIONE

ANCONA – È partita martedì 2 luglio, con il primo seminario di ascolto organizzato presso il Ridotto del Teatro le Muse di Ancona, la serie di incontri tra Regione e stakeholder partenariato in vista della nuova programmazione del PSR – Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 delle Marche.

Il PSR riguarda tutte le categorie economiche attive o coinvolte nelle attività di sviluppo rurale - giudicato strategico dalla Regione Marche - ed ha una ricaduta sull’intero tessuto sociale regionale. Per questo motivo il confronto con il partenariato e l’analisi dei dati del vecchiodell’attuale PSR rappresentano un momento fondamentale per la nuova programmazione.

A tal proposito l’assessore all’Agricoltura Maura Malaspina ha dichiarato “abbiamo avuto un primo momento di confronto importante per cominciare a lavorare al prossimo programma di sviluppo rurale per la nostra regione. Quello dell’agricoltura è per noi un settore strategico, uno dei pochi con segni positivi in questo periodo di difficoltà economiche”.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO

SCARICA LA RASSEGNA STAMPA

PRESENTAZIONI

Presentazione dati Form online

Presentazione Arzeni

Presentazione Valutatori Lattanzio Vic

VIDEO



Servizio TG3 - Rai


Servizio Teleadriatica


Maura Malaspina, Assessore all'Agricoltura della Regione Marche


Andrea Arzeni, INEA Regionale


Paris - Zingaro, Lattanzio Vic


Cristina Martellini, Dirigente del Servizio Agricoltura Foreste e Pesca Regione Marche


Donatella Consolandi, Agorà Comunicazione


Interventi del pubblico

IMMAGINI

seminario_02072013_02

seminario_02072013_03

seminario_02072013_04

seminario_02072013_05

 

 

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 02 Agosto 2013 18:41 )
 

VERSO IL PSR MARCHE 2014-2020: AVVIO DEL PARTENARIATO

Stampa  E-mail 

1

ANCONA - Si terrà martedì 2 luglio (dalle ore 16.00) presso il Ridotto del Teatro delle Muse ad Ancona, il Seminario organizzato dalla Regione Marche dal titolo “Verso il PSR Marche 2014 – 2020: avvio del Partenariato”.

Si parlerà delle future linee strategiche della nuova programmazione in un dibattito aperto tra i rappresentanti della Regione e tutte le parti interessate: agricoltori, aziende, associazioni di categoria e stakeholder del sistema.

L’assessore Malaspina è soddisfatta dell’accordo politico raggiunto sulla riforma della Pac a Bruxelles che, dopo quasi due anni di lungo e complesso negoziato, rappresenta un notevole passo in avanti rispetto alla proposta iniziale della Commissione datata novembre 2011.

“Sono stati migliorati tantissimi aspetti – ha affermato Maura Malaspina - di una riforma nata male e che nel disegno dell’Esecutivo comunitario risultava fortemente penalizzante per le nostre imprese. Dobbiamo questi miglioramenti all’intensa attività negoziale delle Regioni, del Parlamento europeo, per la prima volta coinvolto a pieno titolo ad approvare una riforma così complessa, della Presidenza di turno irlandese e dello staff degli uffici del Mipaaf che ha seguito il dossier”.
“L’agricoltura è un pilastro primario per pensare ad un’Europa più attenta allo sviluppo. Ora occorre quindi concentrarsi senza indugio sui diversi ambiti applicativi della riforma delegati all’Italia ed agli altri Stati membri. Evitiamo, come nel passato, di ridurci all’ultimo momento con scelte affrettate e non concertate. Su questo punto ci attendiamo dal ministro De Girolamo un’azione di forte coinvolgimento con il mondo delle organizzazioni, delle imprese e delle cooperative agricole”.

Il seminario di martedì 2 luglio sarà, quindi, un momento fondamentale per definire gli strumenti della nuova programmazione e il futuro del comparto agricolo marchigiano, giudicato strategico dalla Regione, attraverso il nuovo Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020.

Ufficio stampa – PSR MARCHE 2007-2013  - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 01 Luglio 2013 11:17 )
 

COMITATO DI SORVEGLIANZA PER IL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007 – 2013 OTTIME PERFORMANCE DELLA REGIONE MARCHE

Stampa  E-mail 
2

AGRICOLTURA MARCHIGIANA Più GIOVANE, AL FEMMINILE E IN SALUTE.
L’ASSESSORE MALASPINA: “SBUROCRATIZZARE E FACILITARE L’ACCESSO AI BENEFICI PER LE IMPRESE AGRICOLE”.


Si è svolto in Ancona, presso il Teatro delle Muse, il Comitato di sorveglianza per il Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 della Regione Marche. L’insieme dei dati esposti ha disegnato un quadro decisamente positivo per l’attuazione del Psr, oltre che un’agricoltura marchigiana più giovane e in salute. “Le Marche si sono sempre distinte come Regione virtuosa - ha dichiarato ai giornalisti Valentina Spinelli, rappresentante del Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali  - i risultati della Regione Marche ci soddisfano a livello di intervento e di efficacia. Sarà importante continuare così anche per il futuro con la nuova programmazione”.
Risulta, infatti, in aumento la competitività dell’impresa agricola regionale, grazie all’innovazione, alla multifunzionalità, alla dinamicità dei giovani imprenditori, ai progetti di filiera e agli accordi agroalimentari. Qualche criticità, evidenziata sia dai rappresentati di categoria che da quelli istituzionali, concerne ancora l’accesso al credito, le pratiche burocratiche, il rapporto tra Enti e beneficiari.
A tal proposito, il nuovo assessore all’Agricoltura Maura Malaspina ha voluto subito esprimere il suo chiaro impegno in favore della sburocratizzazione. “è necessario facilitare l’accesso agli aiuti per le imprese agricole, anche dal punto di vista delle pratiche. È importante, soprattutto in periodi come questo, essere vicini agli imprenditori agricoli, specie ai giovani, che vanno incoraggiati e aiutati a realizzare i loro progetti. Agricoltura e turismo – ha aggiunto la Malaspina - saranno, a mio avviso, il motore della ripresa per la nostra Regione”.  

Ad aprire i lavori è stata Cristina Martellini, dirigente del Servizio Agricoltura per la quale “la Regione ha sempre puntato alla competitività dell’azienda agricola, alla sostenibilità, al valore dell’aggregazione attraverso progetti di filiera e accordi d’area. Abbiamo realizzato buone performance per la capacità di spesa. Ora dobbiamo pensare al futuro in vista della nuova programmazione per mantenere e migliorare il profilo di regione virtuosa che le Marche si sono guadagnate nel tempo”.

I dati rappresentati nell’esposizione della RAE - Relazione Annuale di Esecuzione, approvata all’unanimità e illustrata da Patrizia Bernacconi vedono la Regione Marche posizionarsi tra le prime a livello nazionale per i risultati conseguiti.

Al 31 dicembre 2012, risultano essere circa 12.000 gli imprenditori beneficiari delle misure del PSR e 251 i milioni di euro di contributi erogati.

Nel corso dell’anno una particolare accelerazione hanno avuto i progetti per le filiere regionali. Quattro sono quelli finanziati per i settori biologico, bovini, latte bovino e cereali, con accordi di filiera che hanno coinvolto più di mille soggetti, con 1400 domande approvate e 10,5 milioni di euro di contributo. Grande rilievo hanno avuto anche le cosiddette micro filiere (sono già 14 quelle presentate) con 110 domande, 4,6 milioni di contributo e un’ulteriore scadenza di bando in programma per rispondere al grande successo riscosso. Bene anche le filiere locali, con quattro progetti, 368 domande in approvazione e 4,8 milioni di contributo.
Altro importante ambito d’intervento nel 2012 è stato quello dei PIT – Progetti Integrati Territoriali, con una dotazione di 9,8 milioni che andranno a bando a cura delle Province. Sempre rilevante, nell’ottica generale del Programma, il pacchetto giovani con 217 aziende condotte da under 40 per un investimento complessivo di 106 milioni di euro e una presenza femminile, a livello imprenditoriale, in continuo aumento.
Interessante l’ottima performance del Programma in termini di occupazione. Dalle analisi svolte emerge che il 56% dei beneficiari under 40 risultava non occupato prima dell’adesione al programma.

All’approvazione della Rae è seguita l’illustrazione a cura di Sabrina Speciale, funzionario della Regione Marche, della Ravi, la relazione annuale di valutazione in itinere del Psr. Tra le attività svolte nel 2012 la Speciale ha sottolineato l’importanza dell’elaborazione del Rapporto di Valutazione Intermedia nell’ambito del quale sono state realizzate numerose interviste (oltre 200) direttamente ai beneficiari del Programma, particolarmente significative sia per valutare la situazione attuale che per affrontare al meglio il futuro.

La mattinata è proseguita con l’intervento di Lorenzo Bisogni, programmazione Servizio Agricoltura sui criteri di selezione e per le modifiche su alcune misure del Psr. A tal proposito la Regione sta programmando la riallocazione di circa 30 milioni di euro provenienti dalle economie registrate nei primi anni di gestione del PSR e disponendo la pubblicazione di nuovi bandi per le imprese agricole che avranno la possibilità di effettuare investimenti nell'ultimo biennio 2013-2015 del PSR in corso.

Valentina Spinelli, rappresentante del MiPAAF ha, invece, illustrato il quadro della nuova Pac – Politica Agricola Comunitaria - a livello europeo e descritto la situazione a livello nazionale in vista del nuovo Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020.

Il comitato è terminato con una presentazione da parte di Sabrina Speciale delle attività preparatorie per la nuova programmazione 2014-2020. In particolare è stato comunicato l’avvio del partenariato, nella giornata del 2 luglio, con un incontro dal titolo “Verso il PSR 2014-2020” aperto all’apporto di un’ampia platea di interlocutori.

Ufficio stampa – PSR MARCHE 2007-2013 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

IMMAGINI

3

4

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 28 Giugno 2013 11:20 )
 

VERSO LA NUOVA PROGRAMMAZIONE 2014-2020

Stampa  E-mail 

1

Abbiamo chiesto a Cristina Martellini, Dirigente Servizio Agricoltura Forestazione e Pesca della Regione Marche, qual'è lo stato dell'attuale Programmazione 2007-2013 e quali sono le prospettive per il futuro.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 28 Giugno 2013 11:22 )
 

ROMA: SI È CHIUSA CON GRANDE SUCCESSO LA MANIFESTAZIONE “LE MARCHE IN TAVOLA”

Stampa  E-mail 

5-8giugno


IL NEO ASSESSORE MALASPINA: “AGRICOLTURA MARCHIGIANA PATRIMONIO COMUNE E PRESIDIO DEL TERRITORIO”

Si è conclusa sabato 8 giugno a Roma, nel Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro, l’importante esposizione – un viaggio nel gusto e nei sapori - dedicata ai prodotti enogastronomici d’eccellenza marchigiani, presentati al pubblico capitolino direttamente dai produttori.

L’esposizione ha chiuso con successo l’iniziativa “Le Marche in Tavola” organizzata dalla Regione Marche in collaborazione con il Pio Sodalizio dei Piceni per far conoscere fuori regione prodotti di qualità, tradizioni ed aziende marchigiane.
Oltre ai quattro seminari, svoltisi nel mese di maggio, dedicati rispettivamente ai vini, ai prodotti del mare, alla carne di razza bovina marchigiana con gli oli monovarietali e al tartufo, il numeroso pubblico coinvolto dall’iniziativa ha quindi potuto apprezzare la “firma” marchigiana in cucina anche attraverso le degustazioni proposte dai giovani studenti degli istituti alberghieri regionali, concluse l’8 giugno dall’Istituto Varnelli di Cingoli.

Scarica il Comunicato Stampa completo

VIDEO



Maura Malaspina, Assessore all'Agricoltura Regione Marche


Giovanni Castellucci, Presidente Pio Sodalizio dei Piceni


Filippo Bizzarri, Vice Presidente Pio Sodalizio dei Piceni


Francesco Santelli, Consigliere Pio Sodalizio dei Piceni


Alberto Mazzoni, Direttore IMT (Istituto Marchigiano Tutela Vini)


Intervista Francesco Torriani, Presidente Consorzio Marche BIO


Docente Accoglienza, Istituto Varnelli di Cingoli (MC)


Antonio Centogatti, Cantine Belisario


Azienda Vinicola Garofoli


Roberto Zoco, Agente Roma Cantine Casal Farneto


Gianluca Mirizzi, Azienda Vinicola Montecappone


Gabriele Pinzi, Azìenda Vinicola Vallerosa Bonci


Azienda Vinicola Moncaro


Cooperativa Girolomoni


Antonio Roversi, Azienda Del Carmine


Maurizio Tiberi, Azienda Tiberi David


Azienda Zafferano Montefeltro

 

IMMAGINI

IMG_8370

IMG_8373

IMG_8392

IMG_8397

IMG_8399



Ultimo aggiornamento ( Giovedì 05 Settembre 2013 12:50 )
 
topolino
Altri articoli...
Pagina 6 di 16